Ispirato alla SCUOLA DI SAGGEZZA fondata da HERMANN KEYSERLING a Darmstadt nel 1920, il Blog propone le iniziative culturali organizzate dalla omonima Associazione Culturale Il blog é agganciato all'omonimo canale Youtube contenente i video Hangout dei webinar gratuiti periodici organizzati da Sabato Scala e dalla sua compagna Fiammetta Bianchi con lo scopo di costruire, partendo dall'ideale della Saggezza, le fondamenta per un radicale rinnovamento dell'umanità .

Indagine su Dio

Profilo psicologico di Dio – secondo “La Fisica di Dio” 



La Fisica di Dio, cui abbiamo dedicato tre dei precedenti seminari on-line, mostra, per la prima volta nella storia della scienza, l’esistenza di una entità pensante che ha creato l’Universo e lo fa grazie alla individuazione di precise ed inconfondibili “tracce matematiche” nel sistema di equazioni che forma il modello matematico alla base della teoria del fisico tedesco Burkhard Heim .
Le tracce che abbiamo fatto emergere e di cui Heim stesso non si era reso conto, sono le equazioni di una rete neurale di Hopfield, ovvero di equazioni matematiche che descrivono il più diffuso e comune modello di simulazione dei processi cognitivi.
Grazie alle premesse ed alle analisi esposte nel testo “La Fisica di Dio” (edito da Uno Editori di Torino) e nei nostri tre seminari precedenti, possiamo estendere il ragionamento ed effettuare una serie di analisi sulle conseguenze che questo modello matematico della “Mente di Dio” presente nel vuoto e alla base di quella che oggi viene chiamata “materia oscura” comporta.
In altre parole la Fisica di Dio non solo dimostra matematicamente l’esistenza di questo essere creatore, ma è in grado di descriverne le caratteristiche psicologiche, le capacità, i modi di manifestazione, le modalità di interazione con il mondo e con gli uomini, le potenzialità e, fianco, i difetti.
Ciò che esce fuori da questa analisi ha dell’incredibile perché ci descrive l’Identikit di un essere assai diverso da come lo si pensa comunemente, ma molto, molto vicino ad alcune antiche credenze religiose occidentali ed orientali.

Vi invitiamo a quello che, di certo, è il più ambizioso affascinante ed innovativo dei nostri seminari per conoscere di persona l’Essere che pensavamo essere inconoscibile.


Biofisica della Comunicazione con Dio, secondo la "Fisica di Dio" 

In maniera rigorosa, partendo dal modello cosmologico che esce fuori dalla matematica della Teoria del Tutto di Burkhard Heim, corretta da Drosher e Hause e, infine, da noi ampliata e rivista nel testo “La Fisica di Dio” abbiamo, nei precedenti seminari :
1. sapprima  illustrato un modello matematico di funzionamento della mente
2. successivamente abbiamo mostrato il comportamento neurale e pensante del vuoto che si cela in quelle energie formative incomprensibili alla scienza attuale soprannominate “materia oascura” e “flusso oscuro”
3. quindi  abbiamo mostrato le fasi della creazione della vita, il principio finalistico della creazione, la nascita dell’Anima e e dell'uomo
4. Fino a giungere a delineare un vero e proprio  il quadro psicologico di Dio (la mente che opera nel vuoto) individuando fini e modi di agire fino ad identificarne una vera e propria malattia schiziode che fa delle anime umane, le parti del inconscio di Dio alla continua ricerca di una fusione con  “Il creatore”
Nel nuovo seminario andremo ad approfondire, sempre sulla base delle previsioni che si traggono dalla matematica e dalla biofisica previste nel testo “La Fisica di Dio”  i meccanismi di funzionamento della comunicazione tra l’Uomo e Dio e i meccanismi biofisici per creare un canale affidabile di comunicazione fino ad identificare vere e prorie tecniche attraverso cui stabilire una comunicazione efficace che consenta all’uomo una “interazione creativa” con il vuoto neurale che costituisce la Mente di Dio.

Collaboratori