Ispirato alla SCUOLA DI SAGGEZZA fondata da HERMANN KEYSERLING a Darmstadt nel 1920, il Blog propone le iniziative culturali organizzate dalla omonima Associazione Culturale Il blog é agganciato all'omonimo canale Youtube contenente i video Hangout dei webinar gratuiti periodici organizzati da Sabato Scala e dalla sua compagna Fiammetta Bianchi con lo scopo di costruire, partendo dall'ideale della Saggezza, le fondamenta per un radicale rinnovamento dell'umanità .

Magia ed esoterismo

Magia ed esoterismo

Cabala ebraica e magia: magia e fisica nel Sepher Yetzirà 


Nei precedenti 3 webinar ci siamo soffermati sulla teoria esposta nel testo "La Fisica di Dio"- Uno editori -Torino osservandola dal punto di vista generale per poi entrare nel perticolare relativamente alla tematica del nuovo modello di spazio-tempo neurale e al modello neurale del Universo.
Con il webinar di questo giovedì entreremo, invece, nel merito dei sorprendenti paralleli tra la Fisica di Dio (che ricordiamo frutto di una mera analisi delle conseguenze fisiche delle equazioni alla base Teoria di Burkhard Heim) e le principali correnti dell'esoterismo Occidentale e Medio-Orientale a partire dalla Cabala Ebraica.
Anche in questo caso faremo ricorso ai testi originali ed in particolare al più antico testo della mistica ebraica: il Sepher Yetzirà datato al I-II sec. d.C.
Ne analizzeremo, per questo primo incontro sul tema, il primo capitolo alla luce della natura neurale del vuoto mostrando come la chiave di lettura da noi offerta consente di comprendere la profondità fisico-matematica su cui si fonda questo antichissimo testo e come la teoria di Heim da noi estesa consente di afferrare la incredibile accuratezza del modello cosmogenetico offerto dal Sepher Yetzirà.
Nei successivi giovedì continueremo la lettura commentata del testo.



La Sapienza Ermetica Egizia – Il Pimandro 


Dopo aver analizzato le conseguenze della “Fisica di Dio” sulla definizione dell’origine dell’Universo e della intelligenza creativa e dopo averle ritrovate all’interno dlela gnosi valentiniana ed in particolare in quella del Vangelo di Filippo, nel prossimo seminario andremo all’origine del pensiero gnostico muovendoci  indietro nel tempo alla scoperta delle conoscenze antiche da cui essa trae ispirazione.
In questa ricerca ci sono di aiuto alcuni frammenti ritrovati a Nag Hammadi e tratti dal complesso di trattati che va sotto il nome di Corpus Hermeticum. Questi trattati di origine egizio-ellenistica, si ispirano alla antica tradizione sapienziale Egizia e furono composti prima della nascita dello gnosticismo cristiano. Tali testi si ispirano al dio egizio Thot e ad una figura che salvatasi dal diluvio porta nel nuovo e risorto modo post-diluviano, le conoscenze di una antica civiltà che aveva preceduto quell’evento catastrofico: Ermete Trismegisto, ovvero il tre volte grande.
E’ un sacerdote ma al tempo stesso un dio ed è colui che trasferisce agli uomini le conoscenze occulte sull’origine dell’Universo, su Dio e sul modo in cui gli uomini possono riconquistare la loro natura ed eredità divina.
Il testo che prenderemo in considerazione è il Pimandro tradotto in occidente solo nel 1463 da Marsilio Ficino e che ha ispirato alchimisti e iniziati di tutti i tempi, ma che ha, come anticipato, radici antichissime nella scienza che gli antichi sacerdoti egizi insegnavano ai faraoni trasformandoli in Dei in terra.


Collaboratori